La Storia

La famiglia Raiteri si affaccia al mondo della gioielleria nei primi anni ’50 quando ancora giovane, Mario apre un laboratorio orafo dedicato alla produzione per brand internazionali e operatori del settore.

 

Trasportato da un’irrefrenabile passione per l’eleganza, raffinatezza e alta qualità, Massimo decide di staccarsi dalla produzione altrui per dar vita alle sue idee, alle sue creazioni.

 

Oggi la famiglia RAITERI, giunto alla terza generazione è ormai un brand legato alla professionalità e all’alta gioielleria nel quale si possono ancora ritrovare in ogni sua creazione il continuo desiderio di trasmettere quell’emozione di esclusività e di piacevole sensazione degli albori.

La Filosofia

Guidati dall’idea di offrire non solo un esclusivo gioiello dall’alta artigianalità completamente Italiana, ma anche una piacevole sensazione a chiunque lo indossi, l’azienda MASSIMO RAITERI è intrinseca di quattro valori trasmessi dal suo fondatore:

- la qualità,

- l’affidabilità,

- la serietà

- l’esclusività.

Valori che si possono percepire in ogni sua creazione e in ogni suo gesto, valori che a sua volta guidano ogni professionista che compone il suo staff.

L’Etica

Rispetto per l’ambiente circostante, rispetto verso il prossimo, sono tutti principi che hanno caratterizzato la vita del brand MASSIMO RAITERI fin dagli albori.

Oggi, il laboratorio MASSIMO RAITERI offre un prodotto la cui lavorazione avviene completamente nel rispetto verso il prossimo utilizzando leghe al palladio, pertanto libere da qualsiasi contenuto di nichel che potrebbe causare allergie.

In accordo con le linee guide trasmesse, la lotta ai diamanti insanguinati è primaria. Tutte le pietre utilizzate nelle creazioni MASSIMO RAITERI non possono che provenire unicamente da paesi non in zone di conflitto e nessuna di esse costituisce merce di scambio da traffici illeciti alimentando lo sfruttamento della dignità di coloro che le estraggono.